Chi Siamo

Storia e Mission
Mission

Empowerment

Riteniamo necessario da un lato favorire il processo di empowerment della comunità locale (quindi risoluzione di problemi, conflitti, marginalizzazioni, l’incremento della capacità di risposta dei servizi ecc…) e dunque di migliorare le condizioni esistenziali complessive dei soggetti che compongono la comunità stessa, ma anche quello di rendere empowered i soggetti accrescendone le competenze, le conoscenze, il potere di controllo sulla propria vita e le proprie scelte.

I nostri Progetti

Creazione di spazi fisici e progettuali

Nell’ambito dei progetti di intervento che vedono come destinatari i giovani, Il Girasole Cooperativa Sociale ha osservato negli ultimi anni una sempre maggiore necessità di sviluppare progetti che portino i ragazzi a intraprendere un percorso di crescita basato sulla dignità, sulla responsabilità e sulla presa di coscienza di essere membri attivi di una comunità.

Il nostro percorso

Lavoro educativo che si fonda sull’eterogeneità

Per intraprendere questo percorso ci si è resi conto che è necessario creare spazi (fisici e progettuali) in cui vengano posti al centro dell’attenzione i giovani in quanto membri attivi e partecipi della società, con le loro caratteristiche e potenzialità; pur non sottraendoci ai compiti di assistenza e accompagnamento dei ragazzi più in difficoltà, pensiamo che la focalizzazione sul disagio sia perdente, sia per lo stile di lavoro del servizio sia come strategia di intervento, essendo sempre più difficile marcare i confini fra benessere e malessere. Il nostro lavoro educativo si fonda sull’eterogeneità, agisce contemporaneamente prevenzione e promozione, contrasta la segmentazione sociale attraverso occasioni di convivenza. A partire da questo obiettivo la Cooperativa propone e gestisce diversi servizi che hanno come principali destinatari i giovani e gli adolescenti con particolare riguardo a coloro che si trovano in situazione economico-sociale di svantaggio

La nostra Storia

Da oltre 10 anni sul territorio

La cooperativa Il Girasole si occupa da 10 anni di attività educative rivolte ai giovani dai 6 ai 18 anni con particolare interesse per le tematiche riguardanti il diritto allo studio e la promozione dell’agio giovanile. Gestisce dal 1995 il Centro Educativo Territoriale di Albareto che gode di una convenzione con l’assessorato alle politiche giovanili (APG), sociali (APS) e istruzione (AI) del Comune di Modena. Nel 2002 da un laboratorio svolto all’interno del CET di Albareto nasce la Scuola d’arte Talentho (a Modena convenzionato con l’APG, APS, l’AI e l’ Assessorato alla cultura) che oggi accoglie circa 350 giovani dai 4 ai 18 anni e che offre corsi di danza, teatro, canto e musica certificati da enti qualificati (Royal Academy Dance e Pearson). Da allora (nel 2012) sono stati aperti tre centri giovani a Modena e provincia: Happen (c/o comparto RNord), Centro Wish (a San Felice s/p patrocinato dal Comune) e Rise (a San Prospero s/s patrocinato dal Comune) coinvolgendo oltre 350 ragazzi ogni anno. Complessivamente I giovani coinvolti nelle attività della Cooperativa sono circa 700 all’anno. Tutte le attività del Girasole sono nate “dal basso”: da un bisogno rilevato nel territorio a cui si è cercato di dare una risposta. Un esempio molto significativo sono i centri Wish e Rise nati nei mesi successivi al terremoto del 2012 proprio dal bisogno per i ragazzi residenti in quelle zone di avere dei luoghi in cui poter ricevere un aiuto nello studio (era il periodo degli esami di riparazione) e realizzare i propri desideri e passioni (es. corsi di violino). Dal 2007 il Girasole gestisce per conto dell’APG di Modena il servizio di riduzione del danno dal consumo di alcol e sostanze stupefacenti BuonaLaNotte e il servizio di prossimità ed educativa di strada Informabus nell’ambito del quale ha curato, per conto dell’APG, la realizzazione degli articoli pubblicati sul sito www.stradanove.net nella rubrica “essere giovani a Modena”. Il Girasole fa parte dal 2010 del tavolo di coordinamento della rete C.A.G. del Comune di Modena coordinato dall’A.P.G., che ha visto la realizzazione di un documento “La carta degli intenti” già accettata dal Consiglio Comunale nel 2012 e recentemente revisionata e discussa in Consiglio Comunale il 19 novembre scorso. Dal tavolo di coordinamento sono nati i progetti: Giovani Protagonisti (finalizzato alla promozione del protagonismo giovanile) oggi alla sua 5^ edizione e M.O.S.A.I.C.O (progetto finanziato dal F.E.I e finalizzato alla promozione dell’inclusione sociale di giovani cittadini provenienti da paesi terzi) e RicreAzioni giornata dedicata al tema dell’educazione. Il Girasole fa parte, inoltre, della rete Net-Garage del comune di Modena, che consiste nella messa a disposizione per i giovani, di spazi attrezzati con postazione informatiche accessibili gratuitamente. Da Maggio 2016 gestisce lo spazio giovani Mac’è! Di Carpi e da settembre 2018 i servizi di pre e post scuola per il Comune di Bomporto ed il servizio di Educativa di Strada nel Comune di Carpi.